Stazione marittima Genova

La stazione marittima di Genova, adiacente a Ponte dei Mille, risale agli anni Trenta del ‘900 ed è composta da tre corpi di fabbrica caratterizzati da un porticato al pian terreno scandito da lesene e colonne in pietra bianca.

L’intervento illuminotecnico curato da Studio Luce Sacchi ha interessato i tre lati del cortile e la grande fontana posizionata nell’aiuola centrale sulla quale spicca una grande elica, oggetto che qui diventa scultura e rimanda alla vocazione marinara del luogo.

Per illuminare le facciate dell’edificio sono stati scelti apparecchi Stra 3.0 speciali con diametro della ghiera più grande rispetto alla versione standard per adattarsi al foro d’incasso preesistente in loco. L’esigenza di illuminare e valorizzare tramite la luce le facciate del palazzo ha condotto alla scelta di un apparecchio caratterizzato da 2 gruppi ottici orientabili con ottiche 14° e 30° direzionati verso ogni lesena.

Stra 3.0, caratterizzato da una ghiera in acciaio inox AISI 316L trattata per prevenire la corrosione e vetro extrachiaro temprato di 15 mm di spessore, garantisce resistenza agli urti ed è carrabile fino a 5000 kg; l’ideale per zone di grande passaggio pedonale e veicolare. Tutti gli apparecchi sono inoltre dotati dell’accessorio viti antivandalo che rende il prodotto adatto a contesti urbani.

L’intervento illuminotecnico è stato completato con la fornitura di apparecchi a luce RGBW per la fontana centrale. Per le due vasche circolari sono stati scelti i proiettori Moby P con frontale in vetro e staffa in acciaio inox AISI 316L dotata di scala graduata per puntamento preciso dell’emissione luminosa.

La famiglia di proiettori Moby P si contraddistingue per la robustezza dei materiali: lo schermo in vetro con spessore 12 mm assicura massima resistenza agli urti, a graffi e alla corrosione mentre il corpo realizzato in tecnopolimero termoconduttivo è studiato per dissipare efficacemente il calore e proteggere al contempo il proiettore da eventuali sostanze corrosive presenti nell’acqua.

Moby P 1.1 con ottica ellittica 31°x64° è stato installato seguendo il bordo della vasca inferiore mentre per la vasca superiore sono stati scelti i proiettori Moby P 2.1 con ottica 62° direzionati verso l’elica ottenendo così un gioco di riflessi colorati che caratterizza la fontana. Grazie a un pannello touch è possibile inoltre selezionare tonalità della luce diverse per le due vasche e ottenere effetti scenografici sempre nuovi.

LocalitàGenova, Italia
ApplicazioneFacciate, Fontane e piscine
Light planningStudio Luce, Gruppo Sacchi
PhotoAlessio Tamborini
Richiedi info
Condividi