Agrisuite Il Cedro

Nel cuore del Piemonte, immerso nei vasti vigneti collinari che avvolgono il territorio delle Langhe, si trova l’Agrisuite Il Cedro, un nuovo concetto di agriturismo con suites. La struttura, che sorge nell’antica Tenuta Monfalletto della famiglia Cordero di Montezemolo è dotata di quattro splendidi alloggi indipendenti, una piscina esterna e una vista decisamente mozzafiato alla quale contribuisce anche il secolare Cedro del Libano che si staglia imponente tra i filari delle colline dando il nome alla tenuta.

Lo stile moderno e i colori neutri degli spazi interni contrastano chiaramente con l’architettura esterna del rustico, che ha mantenuto un linguaggio appropriato al luogo e alle tradizionali origini agricole. Il progetto è stato curato dall’arch. Lara Spano dello studio Ideawork1981, che ha optato per materiali naturali come il legno della travatura a vista e della zona piscina o la pietra che riveste i pilastri angolari dell’edificio.

Il progetto illuminotecnico, sviluppato da iLuminanti, ha volutamente cercato effetti luminosi che mantenessero sobrietà e rigore sottolineando al contempo la matericità delle superfici e le linee di composizione strutturale dell’edificio.

Gli ambienti esterni hanno visto l’installazione di apparecchi caratterizzati da un design minimale e discreto, lasciando così libera espressione al contesto. Sulla facciata principale sono state collocate le applique biemissione Updown 4.0 con ottica 22°, mentre le applique Geko 5.1 versione monoemissione con ottica 10° lavorano sui pilastri in mattoni, dal sottotetto fino a terra.

Gli apparecchi illuminanti disposti nel verde sono diversi; Ice LED 1.0, gli incassi cubici in vetro sabbiato a luce diffusa ricalcano la linea prospettica del viale d’ingresso a fianco delle rose e fioriture perenni, e si trovano anche tra l’erba nelle vasche di cor-ten nella corte della guest house. Sempre in queste vasche, è installato il proiettore Ginko 1.0 con ottica 38° sharp e finitura verde minerale che, mimetizzandosi nella vegetazione, dona con la sua luce volume alla chioma del gelso al centro dello spazio. Le pedane della piscina sono state illuminate con luce radente grazie agli apparecchi Rondò 2.1, segnapassi monoemissione, scelti nella finitura cor-ten per armonizzarsi cromaticamente con il rivestimento ligneo accanto alla vasca.

LocalitàLa Morra, Cuneo, Italia
ApplicazioneZone di passaggio, Facciate
Projectarch Lara Spano, studio Ideawork1981. Landscape: arch. Pierpaolo Tagliola
Light planningiLuminanti
PhotoFederico Moschietto
Richiedi info
Condividi