Basilica del Santuario Nazionale della Beata Vergine di Ta' Pinu

LocalitàGharb, Malta
ApplicazioneFacciate, Chiese
Light planningLight Design Solution
PhotoAlan Carville

La riqualificazione luminosa di questa Basilica cattolica romana situata sull'isola di Gozo è avvenuta in diverse fasi nel corso degli ultimi anni. L’ultimo intervento in ordine temporale ha interessato la facciata a salienti dove diversi elementi architettonici sono messi in risalto dalla nuova illuminazione, tra cui le paraste, sui cui si proietta la luce emessa dal profilo lineare Neva con passo 60 e ottica ellittica, le colonne che sorreggono gli archi sugli ingressi, i cui contorni si stagliano nel controluce, e le bifore e polifere che il proiettore Lyss evidenzia nel profilo interno.

L’ampio sagrato è caratterizzato dalla presenza di grandi mosaici di gusto bizantino posti su pareti ricurve a richiamare idealmente un abbraccio, come disse Papa Francesco nel 2017. I mosaici rappresentanti i misteri della vita di Cristo condensati nel rosario, sono stati realizzati tra il 2015 e il 2017 dal Centro Aletti di Roma. I proiettori Kleo posti tra le panchine li illuminano facendo risaltare in particolare gli inserimenti rossi e dorati grazie all’alto indice di resa cromatica delle sorgenti LED.

Un particolare: sul piano sopraelevato antistante il protiro, si trovano tre profili lineari incassati a filo pavimento. Questi apparecchi a luce diffusa vengono accesi in occasione di celebrazioni in esterno, quando viene predisposto un altare temporaneo per la celebrazione delle funzioni.

Richiedi info
Condividi