Sala Coeclerici - Galata Museo del Mare

L&L illumina Sala Coeclerici, sala espositiva dedicata alla collezione “Navigare nell’Arte” che amplia e arricchisce il percorso museale del Galata Museo del Mare di Genova.

Questo spazio espositivo, progettato dagli architetti Lorenzo Agnese e Giovanni Guerrieri di studio ARCHH e finanziato dall’azienda Coeclerici, ospita una selezione di dipinti della fondazione Paolo Clerici dedicati alla vita di mare e a scene portuali che ripercorrono i cambiamenti avvenuti nel settore marittimo dalla metà del XIX secolo fino ad oggi.

Per illuminare la sala sono stati scelti i proiettori Zab Track 2.0 nella finitura bianca installati a soffitto tramite binario. Questi proiettori provvisti di soft start e flicker free montano sorgenti LED a elevato comfort visivo.

Lo zoom ottico manuale di cui è dotato Zab Track permette di regolare l’angolo dell’emissione luminosa da 26° fino a 51°. Con un unico apparecchio è possibile scegliere l’ottica più appropriata per illuminare i quadri di diverse dimensioni esposti alle pareti. Questa caratteristica rende il proiettore Zab Track 2.0 adatto a contesti museali.

Gli apparecchi montano COB LED Xicato Xtm Artist Series® (tecnologia a fosforo remoto 1/2 step MacAdam) ad altissimo indice di resa cromatica (CRI > 98 con R9 > 98) che garantiscono la consistenza della brillantezza del colore. Per questa realizzazione gli architetti di studio ARCHH hanno richiesto proiettori ad hoc con LED bianco nella temperatura colore 3500K.

Per l’illuminazione del modellino all’interno della teca è stato scelto invece il proiettore di piccole dimensioni Gem 1.0 da 2W con ottica 40° e LED bianco 3000K fissato sul piano orizzontale della vetrina e direzionato verso la prua e la poppa della nave. Completano l’illuminazione della teca gli incassi da interno Esem Mid 1.1 posizionati nel pannello di chiusura. Gli apparecchi hanno potenza 3W, LED bianco 3000K, ottica 30° orientabile ±20° e spessore contenuto, solo 29 mm.

LocalitàGenova, Italia
ApplicazioneMusei e mostre
ProjectStudio ARCHH Lorenzo Agnese, Giovanni Guerrieri
Richiedi info
Condividi