Chiesa del Santissimo Crocifisso

La Chiesa del Santissimo Crocifisso di Orta Nova si contraddistingue per un’architettura moderna, sviluppata su una pianta centrale con soffitti ribassati nella zona dell’assemblea e delle navate laterali semicircolari e un ampio presbiterio che raccoglie idealmente gli sguardi dei fedeli. 

L’edificio religioso è stata oggetto di una ristrutturazione che ha interessato l’intero stabile; è stato inoltre sviluppato un progetto illuminotecnico libero da vincoli strutturali poiché l’edificio è di recente costruzione (1995). L’illuminazione è stata studiata per sottolineare le varie zone dell’edificio: per l’assemblea sono stati utilizzati dei proiettori Stinger della L&L Basic collection fissati su binari che seguono le curvatura del soffitto, in questa zona ribassato.

Separano la zona dell’assemblea dalle navate laterali semicircolari una serie di colonne che ospitano le applique biemissione Intono 4.2, con emissione wall grazing per l’emissione superiore e ottica asimmetrica rivolta verso il basso, una soluzione illuminotecnica studiata per sfruttare l’altezza modesta dei soffitti e giocare con una luce di tipo indiretto. Per le navate laterali è stata scelta un’illuminazione morbida e uniforme ottenuta tramite gli incassi downlight Turis 1.1 a luce diffusa. In corrispondenza degli altari votivi si è scelto di valorizzare le statue religiose sul piedistallo posizionando a soffitto due incassi orientabili Ciak 2.7 con ottica 32°. Grazie al corpo dell’apparecchio orientabile, Ciak può infatti ruotare fino a 350° sull’asse verticale ed essere estratto fino a 70° sull’asse orizzontale, è stato possibile direzionare con precisione l’emissione luminosa.

Il progetto illuminotecnico si completa con altri proiettori Stinger su binario controllati tramite protocollo DALI, fissati sulle pareti della navata principale e direzionati verso la zona del presbiterio e le applique Ella IN 3.0. Questi apparecchi sono installati tramite distanziale in corrispondenza dei finestroni nella parte alta della navata con lo scopo di illuminare sia la volta sia le vetrate, valorizzando il cromatismo del vetro e rendendole visibili dall’esterno della chiesa.

LocalitàFoggia, Italia
ApplicazioneChiese
Light planningEmanuele Scaringi, Garofoli
PhotoAlessio Tamborini
Richiedi info
Condividi