Luce&Light

Home // // Condizioni generali di vendita

Condizioni generali di vendita

Premessa

Le presenti condizioni generali di vendita di L&L Luce & Light s.r.l. (di seguito “L&L” o l’ “Azienda”) regolano tutte le vendite dei prodotti commercializzati da L&L (di seguito i “Prodotti”) ai propri clienti (di seguito gli “Acquirenti”), se non espressamente derogate per iscritto.

Stipulazione del contratto
Art. 1 L’ordine deve essere trasmesso dall’Acquirente per iscritto e rimane irrevocabile per lo stesso sino alla conferma da parte di L&L e comunque per un periodo di almeno 30 (trenta) giorni lavorativi dal suo ricevimento.

Art. 2 Nell’ipotesi in cui L&L abbia redatto un’offerta o un preventivo, tale documento non sarà vincolante per L&L, costituendo un semplice invito ad offrire indirizzato all’Acquirente, l’eventuale accettazione del quale non sarà vincolante per L&L. Il contratto, pertanto, si intende perfezionato esclusivamente quando l’Acquirente abbia ricevuto la conferma d’ordine scritta di L&L, ovvero nel momento in cui L&L inizi a dare esecuzione all’ordine trasmesso dall’Acquirente.

Art. 3 Ogni condizione non espressamente riportata sulla conferma d’ordine di L&L si intende non accettata da L&L. Qualora la conferma d’ordine trasmessa da L&L all’Acquirente contenga modifiche rispetto all’ordine, le modifiche si considereranno tacitamente accettate trascorsi 3 (tre) giorni lavorativi dal ricevimento della conferma d’ordine senza che l’Acquirente abbia manifestato il proprio dissenso per iscritto.

Consegna e spedizione
Art. 4 Salvo diversa indicazione scritta nella conferma d’ordine di L&L, le vendite si intendono effettuate ex-works (Incoterms 2010) L&L Povolaro di Dueville (VI) Italy.

Art. 5 L’Azienda provvederà ad imballare i prodotti con un imballaggio standard per normali trasporti e movimentazioni. Qualora si rendessero necessari imballaggi particolari, questi ultimi verranno fatturati al costo secondo gli accordi intervenuti di volta involta con l’Acquirente. Se non diversamente concordato per iscritto, la consegna potrà essere effettuata da L&L in più lotti.

Art. 6 I termini di consegna indicati si intendono computati in giorni lavorativi e non rivestono carattere essenziale; le Parti convengono anzi espressamente una tolleranza di 30 giorni. Qualora sia previsto un anticipo all’ordine, l’apertura di una lettera di credito o il rilascio di una garanzia bancaria, i termini di consegna inizieranno a decorrere dal ricevimento dell’anticipo o dei documenti comprovanti l’operatività della lettera di credito o della garanzia. I termini di cui sopra restano, inoltre, sospesi fino alla comunicazione da parte dell’Acquirente di tutti i dati tecnici ed amministrativi necessari per la corretta evasione dell’ordine. I termini di consegna si intendono automaticamente prorogati in caso di modifiche alla fornitura richieste dall’Acquirente successivamente alla conclusione del contratto e si intendono automaticamente sospesi in caso di mancato pagamento da parte dell’Acquirente di qualsiasi importo dovuto a L&L, anche se non relativo alla fornitura in oggetto. Qualora l’Acquirente chieda a L&L di rinviare la consegna di materiale pronto per la spedizione, L&L avrà facoltà di accettare o meno tale dilazione, potendo comunque emettere la relativa fattura dando così inizio al decorso dei termini pattuiti per il pagamento. In tal caso i Prodotti resteranno in deposito presso i magazzini di L&L a spese dell’Acquirente, calcolate in un importo fisso giornaliero pari allo 0,5% del prezzo netto dei Prodotti stessi, e con trasferimento del rischio a carico dell’Acquirente.

Qualora l’Acquirente non provveda al ritiro della merce entro otto giorni dall'avviso di merce pronta per la consegna trasmessogli da L&L, fermo restando quanto previsto nel successivo Art. 7, l’Acquirente sarà tenuto a risarcire a L&L i costi di deposito dei Prodotti non ritirati ammontanti ad un importo fisso giornaliero pari allo 0,5% del prezzo netto dei Prodotti stessi e, inoltre, L&L potrà provvedere in qualsiasi momento a spedire i Prodotti a costo e spese dell’Acquirente, dando avviso a quest’ultimo dei termini e delle condizioni di trasporto che L&L potrà stabilire a propria discrezione.

Art. 7 CLAUSOLA PENALE In caso di annullamento di un ordine fermo e/o confermato o di mancato ritiro, anche parziale, dei Prodotti, L&L potrà risolvere il contratto e l’Acquirente sarà tenuto al pagamento di una penale pari al 30 % (trenta per cento) del valore della merce annullata e/o non ritirata, impregiudicato il diritto di L&L al risarcimento del maggior danno. Nell’ipotesi in cui i Prodotti in questione non siano standard come previsti nel listino L&L o siano stati realizzati specificatamente per l’Acquirente, l’importo della suddetta penale sarà pari al 70% (settanta per cento) del valore della merce annullata e/o non ritirata.

Art. 8 Qualora L&L non rispetti i termini di consegna a causa di ritardi o mancate consegne dei propri fornitori, interruzione o sospensione di trasporti o energie, scioperi ed agitazioni sindacali, come pure a causa di ogni altro evento imprevisto al di fuori del proprio ragionevole controllo, la decorrenza dei termini rimane sospesa dal giorno della comunicazione dell’impedimento all’Acquirente. L&L non potrà essere ritenuta responsabile di tali eventi neppure nell'ipotesi in cui, alla data del loro verificarsi, si trovi in ritardo rispetto ai termini pattuiti. In tal caso, così come in qualsiasi altra ipotesi di ritardata consegna, nessun risarcimento o indennizzo sarà dovuto all’Acquirente da parte di L&L che avrà comunque diritto al pagamento delle forniture eseguite.

Prezzi e termini di pagamento
Art. 9 Salvo diversa indicazione contenuta nella conferma d’ordine, i prezzi per ciascun Prodotto per consegna ex-works incoterms 2010 L&L Povolaro di Dueville (VI) Italy sono quelli risultanti dal listino prezzi L&L in vigore al momento della conferma ed espressi in Euro.

Art. 10 In nessun caso i prezzi o gli sconti confermati da L&L per un ordine saranno vincolanti per gli ordini successivi.

Art. 11 Il pagamento dovrà essere effettuato secondo le modalità di pagamento indicate da L&L nella conferma d’ordine. Fermo restando quanto previsto all’Art. 2, nell’ipotesi in cui l’Acquirente abbia ricevuto da L&L un’offerta o un preventivo, il pagamento dovrà essere effettuato secondo le modalità ivi indicate, ovvero, in mancanza, tramite bonifico bancario in via anticipata al momento dell’invio dell’ordine a L&L, la quale, in caso di rifiuto dell’ordine, provvederà a restituire all’Acquirente l’anticipo ricevuto. Indipendente da quanto previsto in ordine alle modalità di pagamento, lo stesso si intende in ogni caso eseguito o da eseguirsi presso la sede di L&L.

Art. 12 Assegni o cambiali potranno essere emessi solo se tali mezzi di pagamento sono espressamente autorizzati nella conferma d’ordine. Nel caso il pagamento debba essere effettuato a mezzo bonifico bancario, la valuta al beneficiario dovrà essere pari al giorno di scadenza del pagamento indicato nella conferma d’ordine.

Art. 13 Salvo espressa autorizzazione scritta di L&L, non sono validi e/o opponibili a quest’ultima eventuali pagamenti, sconti, autorizzazioni a restituire merci e/o riconoscimenti di vizi dei prodotti effettuati ad un agente o da questo autorizzati.

Art. 14 I Prodotti rimangono di proprietà di L&L sino ad integrale pagamento del prezzo  o ad integrale incasso di eventuali assegni, cambiali, o mezzi di pagamento negoziabili, anche se i documenti di trasporto sono stati già consegnati.

Mancato o ritardato pagamento
Art. 15 L’Acquirente non può comunque sospendere o ritardare i pagamenti, neppure in caso di contestazione, reclamo o ritardo nella consegna dei Prodotti da parte di L&L o per qualsiasi altro motivo, né potrà operare la compensazione tra le somme allo stesso spettanti a qualsiasi titolo ed il prezzo dovuto per l'acquisto dei Prodotti. In caso di mancato o ritardato pagamento, totale o parziale, l’Acquirente dovrà sulla somma in sospeso un interesse di mora pari a quello previsto dall’art. 5 del D.Lgs. n. 231/2002.

Art. 16 In caso di mancato o ritardato pagamento, totale o parziale, anche di forniture derivanti da diverse relazioni contrattuali tra le Parti, rimane comunque salvo il diritto di L&L, senza necessità di preavviso o messa in mora, di: a) sospendere la fabbricazione, l'approntamento o la consegna dei Prodotti e/o di altri eventuali ordini in corso ovvero subordinarne l’esecuzione al pagamento anticipato; b) dichiarare risolto il contratto per inadempimento dell’Acquirente; c) pretendere il risarcimento dei danni subiti a causa del mancato o ritardato pagamento d) trattenere, a titolo di penale, le somme eventualmente già incassate, fatto salvo in ogni caso il risarcimento dell’eventuale maggior danno.

Art. 17 Il mancato pagamento anche di una sola rata o la diminuzione da parte dell’Acquirente delle garanzie prestate determina automaticamente la decadenza dal beneficio del termine, impregiudicati gli ulteriori diritti di L&L ai sensi del precedente Art. 16.

Garanzia all’Acquirente
Art. 18 Qualsiasi indicazione di pesi, misure, dimensioni ed ogni altro dato contenuto in cataloghi e prospetti di L&L o comunque dalla stessa fornito avrà carattere meramente indicativo e non sarà vincolante se non in presenza di espressa garanzia od impegno da parte di quest'ultima.

Art. 19 L&L garantisce all’Acquirente la mancanza di difetti di materiale e lavorazione dei Prodotti, entro le tolleranze d'uso e nei limiti delle specifiche tecniche. Salvo diversa indicazione scritta da parte di L&L o di estensione della durata della garanzia da parte dell’Acquirente con le modalità indicate sul sito internet di L&L www.lucelight.it, la garanzia nei confronti dell’Acquirente avrà validità di 24 mesi dalla consegna dei Prodotti all’Acquirente e non potrà in nessun caso essere sospesa.

Art. 20 Al momento del ricevimento l’Acquirente dovrà esaminare immediatamente i singoli Prodotti. Nel caso in cui l’Acquirente dovesse riscontrare delle difformità quantitative rispetto a quanto specificato nel documento di trasporto, ovvero danni di qualsiasi genere, lo stesso dovrà darne immediata comunicazione scritta al vettore o allo spedizioniere e quindi dare corso all’azione nei confronti dei responsabili del trasporto a pena di decadenza di qualsiasi pretesa nei confronti di L&L.

Art. 21 Impregiudicato il termine di prescrizione stabilito dall’art. 1495 terzo comma del codice civile e fermo restando quanto previsto al precedente Art. 15, nell’ambito del periodo di garanzia di cui all’Art. 19 eventuali vizi o difformità dei Prodotti dovranno essere denunciati per iscritto a L&L, entro il termine di 8 (otto) giorni dal ricevimento della merce, a pena di decadenza, individuando con precisione il Prodotto difettoso, la relativa data di consegna e la natura del difetto e trasmettendo a L&L copia della fattura di acquisto unitamente alla certificazione che attesta l’installazione del Prodotto rilasciata dall'installatore in conformità alle norme vigenti. Sempre nell’ambito del periodo di garanzia di cui all’Art. 19, gli eventuali vizi occulti non riscontrabili all’atto del ricevimento dovranno essere denunciati per iscritto dall’Acquirente a pena di decadenza entro 8 (otto) giorni dalla scoperta, con le stesse modalità previste per i vizi palesi. L’Acquirente dovrà tenere i Prodotti difettosi a disposizione di L&L per un periodo di tempo ragionevole al fine di consentire eventuali ispezioni e non potrà, in assenza di autorizzazione scritta di quest’ultima, procedere alla loro restituzione.

Art. 22 In caso di tempestiva denuncia dei vizi da parte dell’Acquirente e di riconoscimento degli stessi da parte di L&L, quest’ultima procederà nei normali tempi tecnici alla riparazione e/o sostituzione gratuita ex-works incoterms 2010 L&L Povolaro di Dueville (VI) Italy dei Prodotti riconosciuti difettosi anche con Prodotti alternativi con le medesime caratteristiche essenziali. Gli eventuali costi derivanti dallo smantellamento dei Prodotti difettosi e dall'installazione e/o sostituzione saranno a carico dell'Acquirente, comprese: diarie e trasferte, dispositivi di sollevamento, impalcature, o qualsiasi altra spesa accessoria. Resta inteso che qualora L&L provveda ad effettuare eventuali interventi richiesti dall’Acquirente non coperti dalla garanzia, gli stessi saranno addebitati con le modalità e alle tariffe L&L in vigore al momento dell'intervento.

Art. 23 Nessun’altra forma di intervento in garanzia e/o risarcimento, sia convenzionale che legale, potrà essere pretesa dall’Acquirente, rimanendo in particolare espressamente esclusa ogni responsabilità di L&L per danni diretti, indiretti, incidentali o consequenziali che dovessero derivare dalla difettosità e/o non conformità dei Prodotti, che deve pertanto, nei limiti consentiti dalla legge, intendersi espressamente rinunciati dall’Acquirente. In particolare, l’Acquirente rinuncia espressamente al diritto di regresso previsto dall’art. 4 della direttiva 1999/44/ce.

Art. 24 La presente garanzia all’Acquirente copre unicamente i difetti di materiale o lavorazione dei Prodotti ed in normali condizioni di utilizzo, trasporto, stoccaggio, conservazione, esposizione e vendita. Inoltre la presente garanzia sarà operativa soltanto a condizione che: 1) l’Acquirente non sia in ritardo con alcun pagamento, neppure per forniture diverse da quella relativa ai Prodotti difettosi; 2) i Prodotti siano utilizzati nell’ambito di un uso consentito per le loro caratteristiche tecniche e nel rispetto ed entro i limiti indicati nelle istruzioni per l’installazione; 3) i Prodotti siano installati da tecnici qualificati nel rispetto delle istruzioni per l’installazione fornite e delle normative tecniche; 4) i Prodotti siano alimentati con dispositivi di alimentazione forniti da L&L e, ove previsto, installati nelle casseforme di L&L; 5) l’installazione del prodotto sia certificata dall'installatore in conformità alle norme vigenti.

Art. 25 La garanzia non si applica nelle seguenti ipotesi: 6) i prodotti siano stati modificati, manomessi o riparati da parte di terzi che non hanno ricevuto l'autorizzazione preventiva da L&L; 7) i vizi del prodotto siano dovuti a eventi imprevisti o non ragionevolmente probabili, comprese scariche elettriche, fulmini o correnti elettrostatiche; 8) l'impianto elettrico operi in un ambiente le cui caratteristiche non sono conformi a quelle necessarie per un corretto funzionamento in base alla tipologia e destinazione del Prodotto, tra cui, a titolo di esempio, disturbi di linea impulsivi, sbalzi di tensione, eccessiva temperatura o areazione insufficiente. In particolare e senza limitazione per la generalità di quanto precede, la garanzia non si estende ai Prodotti usati o di seconda mano, ai difetti dei Prodotti causati da inadeguate modalità di stoccaggio, trasporto, conservazione, manutenzione, esposizione o vendita adottate dall’Acquirente (o da terzi) ovvero ai difetti del Prodotto imputabili a colpa dell’Acquirente (o di terzi) o al mancato rispetto delle istruzioni ed indicazioni d’uso fornite da L&L.

Art. 26 Nel caso in cui l’Acquirente riceva un reclamo da parte di un proprio cliente che lamenti la pretesa difettosità dei Prodotti, lo stesso dovrà:
- astenersi da qualsiasi ammissione, offerta o accettazione di resi;
- informare immediatamente L&L dei reclami;
- esaminare con attenzione i Prodotti dichiarati difettosi;
- trasmettere a L&L un rapporto riservato sui difetti eventualmente constatati.
Alla ricezione di tale rapporto L&L si riserverà di trasmettere all’Acquirente le proprie istruzioni e l’Acquirente dovrà prestare, se richiesto, l’assistenza necessaria ai fini della soluzione del reclamo.

Reso dei Prodotti
Art. 27 Eventuali restituzioni dei Prodotti dovranno essere sempre preventivamente autorizzate per iscritto da L&L. L’Acquirente sarà quindi tenuto a dare preavviso scritto a L&L della spedizione dei Prodotti in restituzione, che dovrà essere tassativamente effettuata DDP (Incoterms 2010) L&L Povolaro di Dueville (VI) Italy.

Legge applicabile
Art. 28 Le presenti Condizioni Generali di Vendita, così come tutte le vendite dalle stesse disciplinate, sono regolate dal diritto italiano, con espressa esclusione dell'applicazione della Convenzione di Vienna del 1980 sui contratti di vendita internazionale di merci (ad eccezione di quanto previsto all’articolo 11 della Convenzione in merito alla libertà di forma dei contratti, che trova applicazione).

Foro competente e clausola arbitrale
Art. 29 Qualsiasi controversia tra le Parti relativa alle vendite regolate dalle presenti Condizioni Generali di Vendita:
a) in caso di Acquirente avente sede all’interno dell’Unione Europea, spetterà alla competenza esclusiva del Foro di Vicenza, Italia;
b) in caso di Acquirente avente sede al di fuori dell’Unione Europea, sarà risolta da uno o più arbitri nominati in conformità al Regolamento Arbitrale della Camera di Commercio Nazionale ed Internazionale di Milano, Italia. L’arbitro o l’organo arbitrale deciderà secondo diritto, ed il lodo dovrà essere depositato dall’organo arbitrale presso la Segretaria generale della Camera di Commercio di Milano entro 6 (sei) mesi dalla costituzione dell’organo arbitrale. La sede dell’arbitrato sarà Vicenza e si terrà in lingua inglese.

 

Vers. 2015-0.1